Forse non sapete che…

Ciao amici!
17 Agosto 2018
Aggiungi un posto a tavola?
25 Febbraio 2019

Forse non sapete che…

  • La sposa deve posizionarsi a sinistra dello sposo durante la celebrazione, poiché nell’antichità lo sposo doveva essere preparato a possibili attacchi. Quindi doveva tenere la mano destra libera per sguainare la spada;
  • Quella di prendere la sposa in braccio è un’usanza antica; le divinità potevano essere favorevoli o contrari all’ unione e manifestavano dissenso o assenso proprio quando la sposa varcava la soglia della sua nuova casa. Per ovviare il problema e non rischiare di cadere nel cattivo presagio degli dei, le spose venivano prese in braccio;
  • Si spera sempre che il giorno del matrimonio, il tempo sia clemente e regali un magico sole, ma purtroppo non sempre il tempo è collaborativo. E se piove? Si dice: “ sposa bagnata, sposa fortunata” il significato dell’espressione è quello di profonda fortuna e abbondanza, perché con la pioggia i campi diventano fertili, verdi e rigogliosi, proprio come dovrebbe essere sempre un matrimonio!
    In alcune parti della Spagna esiste la tradizione di portare delle uova alle suore, per avere il bel tempo il giorno delle nozze.  La fede si indossa a sinistra proprio perché in passato credevano che per l’anulare passasse una vena collegata direttamente al cuore;
  • Nel XVIII secolo le donne inglesi sposandosi non solo cedevano tutte le proprietà al marito, ma diventavano anch’esse possesso dello sposo. In alcuni casi fino all’avvento del XX secolo, le donne non potevano nè aprire un conto in banca nè comprare un’auto senza il permesso del marito;
  • L’abito da sposa prima del 1840 era colorato ma, quando la regina Victoria scelse il bianco per le sue nozze, impose una moda ancora in voga dopo tutti questi anni;
  • L’espressione “luna di miele” risale all’ antica Roma: a quell’ epoca gli sposi, subito dopo il matrimonio, si nutrivano per un intero ciclo lunare di miele;
  • Il Bouquet nuziale è l’ultimo omaggio dello sposo per la sposa come fidanzato. O meglio, normalmente, è la mamma dello sposo che acquista il bouquet per la sposa, e lo deve fare recapitare al mattino a casa della sposa. Alla fine della cerimonia, la sposa lancia il suo bouquet di fiori verso un gruppo di donne nubili, che competono per afferrarlo; secondo la tradizione la donna che prende il bouquet avrà la fortuna di essere la prossima a sposarsi.
  • Si stima che marito e moglie trascorrano soltanto 4 minuti al giorni completamente soli!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *