Adesso: una settiman(c)a!

Quel che resta
26 Aprile 2019

Adesso: una settiman(c)a!

Il 25/05/2009 ero immersa nello studio ed attendevo con ansia i risultati dell’esame di economia del turismo;
Il 25/05/2010 prendevo il sole al percorso verde con gli amici;
Il 25/05/2011 non ricordo cosa facevo;
Il 25/05/2012 assistevo ad un simpatico spettacolo di teatro, dove recitava mio fratello;
Il 25/05/2013, laureata da dieci giorni, preparavo in fretta le valigie per trasferirmi a Roma;
Il 25/05/2014 ero al ritiro dei X comandamenti, ad Assisi;
Il 25/05/2015 preparavo il libretto per il matrimonio di due sposi, amici;
Il 25/05/2016 stavo per salutare per sempre il mio caro nonno, Tonino;
Il 25/05/2017 ero impegnata nelle prove del saggio di ballo;
Il 25/05/2018 andavo a cena, insieme a Giuseppe, nel “nostro” ristorante iniziando un bizzarro conto alla rovescia….
Siamo quasi al 25/05/2019.
Mi affascinano sempre i countdown e i “memoriali” ma non ho un rapporto molto pacifico con il tempo che scorre.
Sono entusiasta di crescere, andare avanti ma spesso sono nostalgica e mi guardo indietro.
Devo allenarmi profondamente ma con serenità a stare nel “qui ed ora”…
Ho sognato tante volte, a diversi mesi di distanza da questo giorno, scene strampalate ed inspiegabili; ho sognato molto spesso di non essere pronta, di far tardi e correre da una parte all’altra durante nozze da incubo.
Ho sognato, pensato e ripensato, preparato, fatto e disfatto..nonostante mi piaccia molto guardami indietro e nonostante sia inevitabile avere la frenesia per ciò che avverrà, farò di tutto per godermi a pieno questi giorni di attesa.
Fra una settimana mi sposo.
Penso a quante volte ho immaginato questo momento, penso che in fondo non sarò mai pronta davvero, o per lo meno ci si sente sempre così di fronte alle cose importanti.
Penso e ripenso.. che sono qui adesso e non c’è niente di più importante!
#unjouralafois

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *